Perché mi riempirò la casa di talee di Yucca (e se vuoi te ne regalo)

Tornavo da una delle consuete passeggiate con Zuma e in giardino ho visto per terra un lungo tronco di una pianta verde da interno, pronto per essere cestinato. Palesemente era stato tagliato perché ormai foglie alla base non ce n’erano più e tutte si concentravano sulla parte apicale. 

E naturalmente cosa ho fatto? Ho chiesto se potevo provare a farne delle talee, tipo come si fa con le pothos (un’altra volta vi racconto le mie vicende con le piante “Jumanji”) 

Manuela che era arrivata appena finito il lockdown, mi guardava perplessa mentre Liana, sua mamma e mia padrona di casa,  rideva bonariamente come fa sempre quando mi vede con forbici terra e vasetti. E continua a ripetermi: “e pensare che per oltre vent’anni la cura delle piante si é tradotta in due vaschette di gerani che annualmente tua mamma ti preparava per le finestre della cucina” (sapete la classica cosa da case di montagna modello Tirolo … e non dico altro). 

E pensare, invece, che sono convinta che in questa mia passione arrivata con l’età lei c’entri un po’, dato che ho visto per anni che lei ogni volta che andava al mercato il venerdì tornava con qualche fiore da inserire nel giardino, in maniera del tutto casuale. Solo per la passione di vederli fiorire anno dopo anno, multicolori. 

Ma torniamo al ramo reciso. Dunque Manuela aveva tagliato questo lungo fusto che ormai dopo essere arrivato al soffitto si era piegato e si protendeva in orizzontale, alla base del quale nel corso degli anni erano nate delle figlie che ormai grandicelle giustificavano il taglio della pianta originaria (a proposito sembra un tronchetto, tipico regalo di matrimonio degli anni 80). Quindi ho tagliato 3 parti, la parte apicale e altre due  ognuna di circa 25 cm (purtroppo il resto é effettivamente finito cestinato, a saperlo potevo salvarlo per intero), ho accorciato di molto le foglie di ogni pezzo e le ho messe in un alto e stretto bicchiere di vetro, che uso sempre a questo scopo visto che aperitivi non ne faccio. Poi ho posto il il bicchiere vicino all’acquaio in cucina, per tenerlo sotto controllo. 

E lì le talee sono rimaste senza ingiallire, come fossero finte e io aggiungevo acqua mano a mano che si asciugava …e il tempo passava…e io controllavo… e radici nulla. 

Poi a giugno improvvisamente ho visto  che la parte apicale del segmento “cima” sembrava cresciuta  e i due tronconi avevano entrambi un getto laterale. Non ci potevo credere, e le radici? C’erano pure quelle, su solo due talee, corte, bianche e consistenti. A quel punto la grande domanda: cosa faccio? Ho aspettato un po’ di giorni per essere sicura che queste piccole radici comparse dopo i getti fossero un po’ più lunghe e poi ho azzardato… ho riciclato 3 vasetti (quando compro non butto, “potrebbero servire”, “no” dice mia figlia ridendo “E’ che tu sei un’accumulatrice seriale”). Non divaghiamo: ho spostato il tutto sul davanzale in un’altra stanza e ho continuato a tenere leggermente umido, centellinando l’acqua per paura che marcissero, ma stando attenta che non fossero asciutte. 

Siamo a fine luglio e le mie 3 nuove “Liana” (non potevo che battezzarle così) sono cresciute e sono lì alla luce ma senza sole diretto, protette dalla corrente , e sembrano in ottima forma.  Cosa succederà ora? Una la darò a Manuela, che secondo me ha detto di sì tanto per farmi contenta. quando tornerà dalle vacanze. Un’altra, fra un po’, se tutto continua bene finirà a casa di Miriam, Cugina di Liana, che stiamo contagiando con la nostra passione per orti e giardini. E la terza…continuerà a ricevere il mio affetto, le mie cure e la mia speranza che cresca …fino al soffitto.

P.S.  Adesso siamo a Agosto e non vi dico l’espressione stupita di Manuela quando ha visto orale mie talee…

P.P.S. Ho scoperto che sono delle Yucca (me l’ha detto Lucia la mia florovivaista di fiducia).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...